Il “Prosecco Rosé” viene prodotto nelle stesse province del Nord Est Italia dove ha origine il “Prosecco DOC”, ovvero le province di Treviso, Padova, Venezia, Belluno e Vicenza in Veneto, e le province di Pordenone, Udine, Gorizia e Trieste in Friuli.

Il “Prosecco Rosé” sta dimostrando, come si evince dalle diverse degustazioni tenute dai critici enologici, di avere una propria identità; grazie all’equilibrata aggiunta di “Pinot Nero”, vinificato in rosso, questo permette alla bollicina di acquisire un colore rosato, con una tonalità che ricorda i vini rosati di Provenza, senza però perdere le sue caratteristiche organolettiche. Il “Pinot Nero” può essere aggiunto per un quantitativo minimo del 10% e massimo del 15%, con predominanza di vino base da uve “Glera”.

Il “Prosecco Rosé” è uno spumante straordinariamente versatile: è perfetto come aperitivo, con salumi e formaggi perché ne controbilancia la tipica grassezza, oppure con finger food, fritture o anche crudi di pesce perché ne esalta la freschezza. Come primi e secondi piatti, il “risotto” alle verdure, i primi semplici o i piatti facili di pesce sono altrettanto ideali compagni del Prosecco Rosé.

Visualizzazione di 1-12 di 26 risultati